Sorelle Bennet affacciate al balcone

10 cose che non sapevi su Jane Austen

Da Orgoglio e Pregiudizio alla vita privata

Ritratto di Jane Austen 10 curiosità sull'autriceJane Austen è una delle più grandi e riconosciute scrittrici del panorama letterario mondiale.

Con i suoi romanzi di maniera ha rapito il cuore di moltissimi lettori della sua epoca e continua a farlo ancora oggi. Questo perché, come spiega il regista Joe Wright (Orgoglio e Pregiudizio, 2005):

«Jane Austen era sicuramente arguta, intelligente e strutturalmente brillante, ma più di ogni altra cosa era onesta e scriveva col cuore. Racconta semplici storie d’amore e, nonostante l’ambiente sociale, le vicende sono universali e ancora attuali per le nuove generazioni».

Il punto di forza dei romanzi di Jane Austen risiede nel raccontare solamente ciò che l’autrice conosceva davvero bene: attingeva da esperienze personali e ciò rendeva gli eventi narrati estremamente realistici, tanto da garantire una facile immedesimazione del lettore nel personaggio.

Jane ci immerge nel dietro le quinte, nella vita domestica di un tempo. Le sue osservazioni, spesso comiche, si concentravano infatti in particolar modo sul comportamento.

A noi lettori odierni, attraverso i suoi scritti, è permesso di introdurci nelle vite private del passato e, in particolare con Orgoglio e Pregiudizio, possiamo scoprire alcuni tratti della personalità stessa della scrittrice e della sua vita. La protagonista Elizabeth le assomiglia infatti moltissimo: una donna intelligente, spigliata e fuori dal suo tempo.

Vediamo ora 10 curiosità, che forse non sapevi, della vita reale di Jane, alcune delle quali si riflettono nel suo romanzo migliore (a detta della Austen stessa).

Elizabeth Bennet legge un libro

4 cose che non sapevi sulla vita di Jane Austen simili a contenuti di Orgoglio e Pregiudizio

  1. Andava più d’accordo col padre che con la madre

Proprio come Elizabeth Bennet, Jane si sentiva più in sintonia e andava maggiormente d’accordo col padre piuttosto che con la madre.

  1. Rifiutò una proposta di matrimonio molto vantaggiosa

Come fece Elizabeth col cugino Collins, e poi anche con Mr. Darcy una prima volta, anche Jane Austen rifiutò una proposta di matrimonio, di un pretendente persino più ricco di Darcy.

  1. La madre era ipocondriaca.

Allo stesso modo della signora Bennet, la mamma di Jane era ipocondriaca e sperperò molto denaro per curare malattie immaginarie.

  1. Era legatissima alla sorella maggiore

Elizabeth e Jane hanno un legame particolare in Orgolio e Pregiudizio e tale era anche il legame tra la Austen e sua sorella maggiore Cassandra.

Voglio lasciarvi però con alcune chicche in più sulla vita in generale della scrittrice:

Altre 6 cose che non sapevi su Jane Austen

  1. Scriveva di nascosto

La grande scrittrice inglese si alzava presto la mattina, si esercitava al piano e, solo dopo la colazione, si metteva a scrivere. Lo faceva di nascosto, al suo tavolino nella sala da pranzo. La porta scricchiolava e Jane poteva così sentire chiunque stesse per entrare. Nessuno doveva sapere che stesse scrivendo e questo non perché pensava fosse un’onta scrivere, ma perché era gelosa della sua privacy e non voleva che nessuno la interrompesse per darle consigli, cosa che non avrebbe tollerato.

  1. Stendeva i testi su pezzi di carta grandi quanto una cartolina

Proprio perché gelosa della sua scrittura, inotre, scriveva su piccoli ritagli di carta, in modo da poterli nascondere rapidamente.

  1. Avrebbe voluto rifiutare una richiesta del Principe Reggente su un suo romanzo

Anche se pubblicava i suoi libri anonimamente, riceveva spesso le attenzioni dei suoi fan, non tutti ben accetti. Il Principe Reggente (Giorgio IV) era un grande ammiratore di Jane Austen. Chiese a Jane di dedicargli Emma. Lei non lo sopportava, lo riteneva uno spreco di tempo e spazio, ma non poteva rifiutare la richiesta di un monarca.

  1. Si innamorò di un ragazzo da cui fu separata

La vita sociale all’epoca di Jane Austen era molto movimentata. Si andava spesso a stare dai parenti, in cerca di matrimoni vantaggiosi e col tentativo di sfruttare al meglio le proprie possibilità. Le giovani donne si volevano divertire e desideravano trovare una persona amabile da amare, cosa che non era sempre possibile all’epoca, dove molti matrimoni avvenivano per interesse. Non potevi innamorarti di uno appartenente a un’altra classe sociale, soprattutto se volevi una vita agiata.

A 20 anni la Austen si innamorò di un certo Tom Lefroy: erano entrambi rispettabili e della stessa classe sociale, ma poiché lui non era ricco e doveva ancora farsi strada, la famiglia troncò la loro relazione. Fu richiamato in Ilranda, Paese da cui veniva.

  1. Non esistono dialoghi tra soli uomini nei suoi romanzi

Come precedentemente detto, Jane scriveva solamente di quel che conosceva, per cui nei suoi romanzi non compaiono mai dialoghi svoltisi in solitaria tra uomini, in quanto lei non poteva sapere che cosa si dicessero in assenza di donne.

  1. Scriveva solo per il piacere della scrittura

Jane Austen non scriveva per qualche nobile motivazione. Le piaceva scrivere e lo faceva per intrattenere i lettori. È questo lo scopo dei suoi romanzi. Non si propongono di educare la gente, ma vogliono dare gioia e piacere.

 


 

Conoscevi già questi dettagli sulla vita della scrittrice?

Scoprendo questi aspetti della Austen ho notato di avere qualche lato in comune con lei, la gelosia per il momento dedicato alla scrittura ad esempio, e il fatto di non essere molto tollerante verso i consigli altrui. Questo mi ha fatto capire come questa meravigliosa scrittrice non racconti solo storie attuali, come dice Joe Wright, ma sia lei stessa una donna estremamente contemporanea, col suo carattere forte e indipendente.

È capitato anche a voi di rivedervi in alcuni lati del suo carattere?

 

[Buona parte dei contenuti sono estrapolati dall’edizione Deluxe Collector’s Edition della Universal©]

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

6 pensieri su “10 cose che non sapevi su Jane Austen

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...